LA VISITA PASTORALE AL DOSSO ANNO 1856

La visita Pastorale dell’Arcivescovo Romilli, come indicato nella riproduzione del programma stilato in Curia, avvenne il giorno 3 Marzo 1856.

PROGRAMMA VISITA PASTORALE 1856

La relazione del Parroco Angelo Perego porta la data dell’8 aprile dello stesso anno. Nello scorrere la stessa troviamo una serie d’indicazioni che riportate così nella sequenza, sembrano non avere un senso compiuto. Si tratta di risposte a precisi quesiti, che  non sono stati riportati. Questo ci fa credere che avvenuta la visita, l’arcivescovo rilasciava un questionario a cui il Parroco doveva rispondere e quindi consegnarlo in Curia.  Il documento illustrato fa parte del carteggio relativo alle visite pastorali nella Pieve di Vimercate, custodito presso l’Archivio Diocesano di Milano. La possibilità di usufruire della trascrizione e traduzione del documento, ci conduce ancora una volta a rivolgere un sentito ringraziamento al professor Gianni Magni, che ha, con competenza e passione, prestato la sua disponibilità.

-:-:-:-:-

TESTO LATINO

De Oratorio Beatae Virginis, vulgo dicto “La Cappelletta”

in loco appellato  “al Dosso” 

-:-:-:-:-

Hoc Oratorium iurispatronatum est Donnae Carolae Croce coniugis Josephi  Nava, quia extructum fuit in solo ad supradictam  Croce pertinente.  Oratorium tamen ex majori  parte erectum fuit  cum elemosynis et largitionibus  quae a devotis oblatae fuerunt.

Adest parvum vestibulum formae semicircularis a duabus columnis lapideis suffultim.
Per duos gradus eosque lapideos ad vestibulum ascenditur.
Adsunt duo fenestrellae in vestibulo unde precandi causa genibus  flexis  introrsum inspicitur, eaeque   opere ferreo clathratae sunt.

De Altari

Ad 1.m  A plano Oratorii ad altare ascenditur per solam bradellam ligneam.

2       Paulisper distat  a pariete posteriori.
3       Stipes ex lateribus ad instar urnae extructus est.
4       negative.
5       Numquam fuit nec consecratum nec benedictum = non adest Petra Sancta.
6       Negative
7       Non adest ut supra dictum est.
8       Utique
9        10  et 11 : negative
12  Affirmative
13   14:  negative
15.      Unus adest gradus, isque ex marmore constat.

                                                                                                                        De Tabernaculo

Adest  Tabernaculum ex marmore formae exaggonae. Interius est oloserico rubri coloris  circumaurichum
Valvula ostioli exibet exterius imaginem Agnus Dei.

De ipso Oratorio 

Pavimentum est ex lateribus.
Adest balaustrium columellarum septum ex marmore absque valvulis ferries.
Adsunt tres fenestrae una ad dexteram  ingredientis Ecclesiam, altera ad sinistram, tertia post altare. Vitra vel desunt vel fracta sunt.
Oratorium in honorem Beatae Virginis  Mariae cuius imago depicta est supra altare, dicatum  fuit.
Oratorium formam rotundam exhibet.
Extructum fuit anno….
Exterius ab omni parte libere circuire potest.
Tectum inferius est ex caemento in arcus  fricato (?) , neque ulla adsunt ornamenta structurae aut picturae.

Longitudo Oratorii  usque  ad parietem altari posteriorem, est brachiorum  circiter 12. Latitudo in medio 12. Altitudo B.rum 11 [ml. 7,13 x 7,13 x 6,54 ].

Elemosynes  seu oblationes quae fiunt  in hoc Oratorio summam quotannis  circiter m £ 300.constituunt; nec adsunt administratores, nec ulla redditur ratio tum Parocho loci, tum Ecclesiae Parochialis administratoribus .

Velate die 8 aprilis 1856.

                                                                                                                                                                                  Firmatum

Angelus Perego Parochus

-:-:-:-:-

TRADUZIONE

ORATORIO BEATA VERGINE, comunemente detto “LA CAPPELLETTA”

IN LOCALITA’ denominata “AL DOSSO”

Questo Oratorio è giuspatronato di Donna Carla Croce sposa di Giuseppe Nava, perché è stato edificato su terreno di pertinenza della citata Croce. Tuttavia l’Oratorio  è stato eretto per la maggior parte  con le elemosine e le elargizioni offerte dai devoti.

C’è  un piccolo pronao di forma semicircolare sorretto da due colonne di pietra.

Si accede al vestibolo mediante due gradini anch’essi di pietra.

Nel pronao ci sono due finestrelle , dalle quali, piegate le ginocchia per pregare si guarda verso l’interno , le stesse sono sbarrate con una grata in ferro.

L’altare

  1. Dal piano dell’Oratorio si sale all’Altare mediante la sola predella di legno.
  2. E’ un po’ staccato dalla parete posteriore.
  3. Venne costruita una cornice di mattoni a guisa di quadro.
  4. Negativo
  5. Non è mai stata né consacrata né benedetta: non è presente la Pietra Santa.
  6. Negativo
  7. Non è presente come già detto
  8. Certamente
  9. Negativo
  10. Negativo
  11. Negativo
  12. Affermativo
  13. Negativo
  14. Negativo
  15. C’è un solo gradino, anch’esso consta essere di marmo.

Il Tabernacolo

C’è  il Tabernacolo di marmo a forma esagonale. Internamente è dorato completamente rivestito di seta color rosso.

L’ antina esterna  della porticina raffigura l’ immagine  dell’ Agnus Dei.

L’Oratorio stesso

Il Pavimento è di mattoni.
C’è una balaustra di piccole colonne in marmo chiusa eccetto le antine del  cancelletto in ferro.
Ci sono tre finestre: una a destra di chi entra in Chiiesa, una seconda a sinistra, la terza dietro l’altare. I vetri o mancano o sono rotti.
L’Oratorio fu dedicato in onore della Beata Vergine Maria, la cui immagine è dipinta sopra l’altare.
L’Oratorio presenta la forma rotonda.
Fu costruito nell’anno …
Esternamente si può liberamente girare attorno da ogni parte.
Il tetto è inferiormente finito tutto attorno in pietra grezza (?), non esiste nessun ornamento di struttura o di pittura.

La lunghezza dell’Oratorio  fino alla parete posteriore all’altare  è di circa  braccia 12. La larghezza nel mezzo 12. L’altezza  braccia 11. [ml. 7,13 x 7,13 x 6,54 ]

Le elemosine e le offerte che si raccolgono in questo Oratorio  raggiungono ogni anno la somma di circa  £.300.; non ci sono né amministratori, né alcun rendiconto viene dato o al Parroco del posto o agli amministratori della Chiesa Parrocchiale.

 Velate, addì  8 aprile 1856.

 

Firmato

                                                                           Angelo  Perego Parroco

-:-:-:-:-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...